Indicazioni operative per l'individuazione dei docenti trasferiti o assegnati agli ambiti - NOTIZIE UTILI E STAMPA S.N.A.L.S. - SNALS MANTOVA

PEC: lombardia.mn@pec.snals.it
SCUOLA
S
MANTOVA
SEGRETERIA PROVINCIALE
Vai ai contenuti

Indicazioni operative per l'individuazione dei docenti trasferiti o assegnati agli ambiti

SNALS MANTOVA
Pubblicato da in NOTIZIE UTILI ·
Tags: CHIAMATADIRETTADEIDIRIGENTISCOLASTICI
La Legge n. 107 del 2015, all'articolo 1 comma 79, ha previsto che il Dirigente Scolastico "propone gli incarichi ai docenti di ruolo assegnati ali 'ambito territoriale di riferimento [...] anche tenendo conto delle candidature presentate dai docenti medesimi". I commi 79-82 disciplinano dettagliatamente la procedura.

Al fine di facilitare il compito dei Dirigenti scolastici e dei docenti coinvolti e dare indirizzi comuni per l'avvio di un innovativo percorso che deve mantenere la correttezza formale e sostanziale dell'azione amministrativa, soprattutto in termini di trasparenza e di pari opportunità, si ritiene utile fornire alcune indicazioni operative per l'anno scolastico 2016/2017. "L'INDIVIDUAZIONE PER COMPETENZE" La scelta sopra richiamata si colloca nel contesto della Legge che riafferma il valore dell'autonomia scolastica, individua nuove finalità e obiettivi, prevede risorse e leve strategiche, stabilisce regole e indica strumenti per consentire alle Istituzioni scolastiche di realizzare il proprio Piano Triennale dell'Offerta Formativa in coerenza con i bisogni degli alunni e degli studenti, con i risultati del Rapporto di Autovalutazione e con il Piano di Miglioramento. L'individuazione da parte del Dirigente scolastico dei docenti trasferiti o assegnati nell'ambito territoriale in cui è collocata l'istituzione scolastica consentirà alle scuole di avere insegnanti con competenze professionali coerenti con il progetto formativo, e darà ai docenti l'opportunità di vedere valorizzate le esperienze e i percorsi professionali che si sono costruiti negli anni. Questo a garanzia di un'offerta formativa che pianifica la progettualità per consentire agli alunni e agli studenti di raggiungere il successo formativo. Tale progettualità è basata sugli indirizzi del dirigente scolastico e sulle scelte pedagogiche e didattiche che i Collegi Docenti hanno definito nel Piano Triennale, indicandone azioni e percorsi conseguenti. Individuare i docenti con questa modalità significa quindi stabilire quali possano essere le caratteristiche professionali complementari a quelle previste per la specifica abilitazione all'insegnamento. Prioritario da parte del dirigente scolastico sarà partire dalle esigenze della scuola, fortemente radicata nel proprio territorio, in coerenza con il Piano Triennale per l'Offerta Formativa e con il Piano di Miglioramento, per stabilire i criteri e quindi le competenze che possono caratterizzare i docenti al fine di realizzare gli obiettivi di ciascuna scuola. Giova ricordare che i docenti così individuati faranno parte dell'organico dell'autonomia complessivamente assegnato ad ogni istituzione scolastica, senza alcuna distinzione predeterminata tra organico per posti comuni e organico di potenziamento. La concomitanza di mobilità straordinaria e del concorso ordinario impone eccezionalmente, solo per questo anno scolastico 2016/2017 ed in prima applicazione, tempi ristretti e la necessaria indicazione di alcuni passaggi funzionali all'ordinato inizio dell' anno scolastico.



Nessun commento


Powered by Roberto Cavalli Communications - All Right Reserved
Prof. Roberto Cavalli - Email: robertocavalli.net@gmail.com
Torna ai contenuti